Milano, 4 dicembre 2017 – I dipendenti di Capgemini si sono messi in gioco in tutto il mondo per festeggiare il 50° anniversario della società e raccogliere 100.000€ da destinare a tre importanti progetti tramite l’iniziativa “MoveFity”, la speciale sfida creata ad hoc per il compleanno di Capgemini. MoveFifty ha unito insieme i colleghi attraverso l’esercizio fisico e i social, raccogliendo fondi da destinare a 3 enti benefici che operano a favore dell’istruzione: Ciudad Quetzal, Enlight e Cap Sur Le Code. I dipendenti Capgemini hanno percorso 415,696 chilometri – sufficienti non solo per raggiungere la luna, ma addirittura per fare tre giri completi intorno ad essa!

 Da giugno a ottobre, i dipendenti di Capgemini hanno preso parte a MoveFifty, dando il proprio contributo alla raccolta fondi in due modalità. La prima era una sfida fisica, che consisteva nell’accumulare più chilometri possibili durante qualunque tipo di movimento o attività fisica (corsa, bicicletta, camminata o jogging) per raccogliere fondi fino a un massimo di 50.000€; questa cifra sarà poi suddivisa tra i tre progetti in base al numero di chilometri stabiliti per ciascuno.

La seconda era finalizzata alla raccolta di ulteriori 50.000€ attraverso un forte coinvolgimento dei dipendenti sui social media, che erano invitati a condividere, cliccare “mi piace” o retweettare post su Facebook, Twitter, Instagram e Yammer, utilizzando l’hashtag #Capgemini50. Da giugno a ottobre, l’engagement sui social media  ha raggiunto 298.600 persone.

«Sono lieta che anche l’Italia abbia aderito alla sfida e si sia unita a tutti gli altri dipendenti Capgemini nel mondo, facendo tanta attività fisica e dimostrando un forte coinvolgimento sui social media per sostenere questi tre importanti progetti per l’istruzione», ha dichiarato Raffaella Poggio, Marketing & Communication Director e CSR Lead di Capgemini Italia. «L’Italia si è posizionata tra i primi 10 paesi che hanno contribuito all’iniziativa creata ad hoc per festeggiare il “compleanno” di Capgemini, con un totale di 7.612 km. A livello globale, in questi quattro mesi abbiamo macinato così tanti chilometri da poter fare il giro del mondo per più di 10 volte: un risultato decisamente sorprendente!».