Capgemini e il lancio delle region italiane di Google Cloud

Publish date:

Il recente lancio delle nuove region italiane di Google Cloud ha rappresentato uno spartiacque importante nel percorso di digitalizzazione delle imprese di tutto il Paese. Capgemini, in qualità di partner di Google Cloud, ha partecipato come signature sponsor all’evento con l’obiettivo di sottolineare la sua presenza in prima linea a supporto dei programmi di digitalizzazione delle aziende che scelgono Google Cloud come piattaforma di riferimento.

Le region italiane di Google Cloud

Lo scorso 15 giugno Google Cloud ha ufficializzato l’arrivo di due nuove region cloud nel nostro Paese: Milano (già disponibile) e Torino (in arrivo nei prossimi mesi). Questo annuncio rappresenta una grande opportunità e un grande impulso per accelerare la trasformazione digitale delle imprese italiane. La possibilità di poter far leva su due regioni cloud presenti sul territorio nazionale, infatti, offre diversi vantaggi, tra cui:

  • Maggiore controllo sui dati: la possibilità di conservare i dati all’interno di data center presenti sul territorio nazionale offre maggiore controllo su di essi e la garanzia del rispetto di tutte le normative nazionali relative alla gestione dei dati personali, senza contare la possibilità di garantire ai propri stakeholder che i dati gestiti, pur essendo ospitati sul cloud, non abbandonino il territorio nazionale, aspetto non trascurabile per alcuni business “critici”;
  • Minore latenza: la presenza di data center cloud sul territorio nazionale permette di ridurre drasticamente la latenza di rete garantendo prestazioni ancora maggiori (a parità di workload) e un’esperienza utente potenzialmente ancora più ottimizzata;
  • Disaster recovery sul territorio nazionale: la disponibilità di due regioni cloud geograficamente separate, entrambe all’interno dei confini nazionali, abilita scenari di disaster recovery all’interno del territorio del nostro Paese, garantendo la possibilità di sfruttare i vantaggi già elencati anche in caso di eventi disastrosi, pur continuando a garantire RPO ed RTO limitati (che, in ogni caso, dipendono strettamente dal disegno complessivo della soluzione tecnologica).

Questi fattori principali, uniti a tutti i vantaggi già noti del cloud (elasticità, resilienza, ottimizzazione dei costi e così via) rappresentano, dunque, una leva fondamentale da utilizzare per garantire innovazione e ottimizzazione dei processi a supporto del business grazie alla tecnologia.

Capgemini signature sponsor dell’evento

Partendo da questi presupposti, Capgemini ha avuto il piacere di essere presente all’evento di lancio delle region cloud italiane di Google Cloud come signature sponsor, con la possibilità di partecipare alla discussione su come le soluzioni tecnologiche cloud più avanzate possano garantire un forte impulso alla competitività delle imprese italiane, sottolineando come le proprie competenze di advisory e delivery tecnologico possano rappresentare un ulteriore catalizzatore di questo processo. Presso lo stand dedicato, i nostri esperti hanno illustrato le soluzioni e gli use case più avanzati realizzati in ambito Google Cloud, con un focus specifico su alcune aree tecnologiche che hanno suscitato particolare interesse:

  • Application modernization: la vera trasformazione digitale di un’impresa e dei suoi processi non può prescindere dalla modernizzazione delle infrastrutture e degli applicativi che li supportano. Capgemini ha avuto la possibilità di raccontare le proprie esperienze e il proprio approccio alla modernizzazione applicativa che fa leva su strumenti e acceleratori proprietari oltre che sui più comuni tool messi a disposizione dal cloud provider. L’obiettivo è stato quello di evidenziare il proprio approccio nel definire un percorso di migrazione verso il cloud per tutte le aziende clienti raccontando come, attraverso l’applicazione del modello delle 6R/7R sia possibile definire una strategia di modernizzazione di medio-lungo periodo, sfruttando tutti i benefici del cloud (dalla transizione del modello di pricing da Capex a Opex, alla realizzazione di soluzioni cloud-native orientate ai microservizi alla possibilità di abilitare scenari di hybrid-cloud) senza trascurare nessun impatto che questa attività possa avere sul business dei clienti stessi;
  • Data management: modernizzare un’impresa dal punto di vista tecnologico vuol dire anche e soprattutto gestire i propri dati nel modo più strutturato possibile. Da questo punto di vista, le soluzioni offerte da Capgemini mirano a sfruttare appieno i servizi messi a disposizione da Google Cloud per affrontare l’intero journey di creazione ed evoluzione di una piattaforma dati di livello enterprise sul cloud. Si parte dalla creazione di un data lake per raccogliere tutti i dati aziendali sul cloud per arrivare a soluzioni di data mesh – che richiedono una revisione anche organizzativa delle diverse aree di business che hanno in carico i diversi ambiti a cui appartengono i dati – passando per soluzioni di EDWH (Enterprise Data Warehousing), come BigQuery, che permettono la strutturazione di dati in entità logiche che permettono di categorizzarli e fruirli tramite interrogazione diretta delle basi dati oppure tramite l’utilizzo di soluzioni di dashboarding e business reporting;
  • AI/ML & smart analytics: il vero percorso di modernizzazione su cloud si consolida e si completa facendo leva su soluzioni di Intelligenza Artificiale/Machine Learning che, applicate ai dati aziendali già presenti sul cloud, permettano di effettuare analisi approfondite di indicatori e scenari di business garantendo una visione ottimale sull’andamento delle attività operative e la possibilità di prendere decisioni critiche con il supporto di informazioni sempre più precise e affidabili. Capgemini ha sviluppato forti competenze in questo ambito e ha avuto la possibilità di raccontare la propria esperienza maturata sul campo, facendo leva sulle tecnologie in ambito AI/ML offerte da Google Cloud. Un virtual assistant a supporto del customer care, delle dashboard dinamiche di business reporting, la modernizzazione del contact center e l’adozione di logiche avanzate al supporto dei sistemi di Customer Relationship Management sono soltanto alcuni degli scenari implementati da Capgemini per i propri clienti e che hanno permesso a questi ultimi di ottimizzare i processi a supporto di alcune aree di business attraverso le soluzioni di AI offerte dal cloud.

Oltre ad alcune soluzioni orizzontali su cui è possibile far leva per accelerare la trasformazione digitale del proprio business, Capgemini ha avuto l’opportunità di raccontare, in una sessione dedicata, i dettagli della propria piattaforma di Real Time Business Decisioning abilitata dai servizi Google Cloud e il caso reale di una sua applicazione all’area “Contextual Marketing Automation for Telcos”. La soluzione verticale, rappresentata da una piattaforma di NBO/NBA, ha sostanzialmente consolidato una value proposition fondata sull’uso “actionable” dei dati, sulla capacità di real time decisioning e su principi di automazione e omni-canalità della soluzione stessa.

Capgemini a supporto della digital transformation

Con le sue competenze, sia orizzontali che verticali, quindi, Capgemini può supportare tutte le aziende nel proprio programma di digital transformation definendo, in particolare, un journey di migrazione al cloud costruito ad-hoc sulle esigenze specifiche delle singole realtà di business, dalla fase di assessment fino all’execution.

Capgemini ha voluto, quindi, sottolineare il valore della partnership pluriennale con Google Cloud, evidenziando come la disponibilità di nuove region abilitate dalla tecnologia Google Cloud in Italia, unita alle competenze tecnologiche e di system integration offerte da Capgemini, possano rappresentare un vero e proprio punto di svolta per accelerare la trasformazione digitale del nostro Paese e consolidare l’innovazione del business di tutte le imprese che operano sul territorio italiano.

 

Autore

Angelo Mosca

Deputy Head South & Central Europe GCP CoE

Post correlati

cloud

Padroneggiare l’uso del cloud grazie al FinOps

Date icon novembre 15, 2022

L’adozione sempre più rapida di soluzioni in cloud che puntano a sfruttarne le...

cloud

Pensare in grande per realizzare una vera trasformazione basata sul cloud

Date icon novembre 2, 2022

Immaginare e realizzare un progetto di trasformazione digitale basato sul cloud significa...

cloud

Le «Landing Zone» di Microsoft Cloud – Azure

Date icon luglio 19, 2022

Tutte le grandi aziende hanno iniziato la loro trasformazione digitale, ormai fondamentale...